Condizioni di Vendita

Dal 27 settembre 2022 è entrata in vigore la nuova regolamentazione riguardante le condizioni di vendita online degli animali, grazie al decreto 135/2022, che potete leggere direttamente nella Gazzetta Ufficiale cliccando QUI. Esso nasce seguendo la scia delle indicazioni dettate dalla Comunità Europea, a seguito di studi a riguardo della commercializzazione degli animali ed ai problemi ad essa connessa, iniziati già qualche anno fa (Vedi QUI il link).

Anche l’Italia non ha perso tempo, come hanno fatto mesi fa altri paesi come Francia ed Olanda. Quest’ultimi hanno introdotto già da tempo nuove normative riguardanti la vendita online degli animali da compagnia ed esotici e la pubblicizzazione degli stessi nei portali. Condizioni di Vendita indispensabili per limitare il commercio illegale e la truffa.

Ecco QUA l’articolo dei Anvi Oggi, giornale Veterinario Online, il primo che ha pubblicato le nuove regole.

Questo invece un documento online in inglese che fotografa la situazione negli ultimi anni del “Pet advertising” in Europa. Qui invece trovate un altro articolo interessante in italiano molto esaustivo, riguardo alla situazione attuale in Italia (scritto da una veterinaria).

Riguardo a noi

Casa Heidi, che da sempre segue le normative in campo di benessere e tutela degli animali, aderisce e diffonde tali indicazioni. La speranza è che in primis siano gli tessi acquirenti a richiedere l’origine dei loro futuro cucciolo, accertandosi così della provenienza legale dello stesso.

E’ possibile quindi già prima dell’acquisto di un cucciolo verificare le Condizioni di vendita e consultare l’anagrafe canina regionale. Questo per assicurarsi che tale cucciolo sia inserito regolarmente e quindi legalmente nel portale sanitario nazionale (ancora tutt’oggi diviso in regioni, ma presto verrà unificato). Ovviamente per una questione di privacy i dati sensibili dell’allevatore proprietario non possono essere visualizzati. Si possono però vedere quelli del cucciolo e della sede territoriale dell’asl veterinaria competente.

Questa procedura vale per qualsiasi cucciolo venga dichiarato in vendita sul territorio nazionale per cui dovrebbero essere di dominio pubblico questi passaggi per un futuro acquirente.

Per esempio, per quanto riguarda Casa Heidi, l’anagrafe da consultare varia a seconda della sede dove è nata la cucciolata. I nostri cuccioli nati a Polpenazze del Garda (BS) hanno come Asl di competenza quella di Lonato del Garda, quindi Lombardia. Per quelli nati a Fregona (TV) l’anagrafe è Veneta e la sede è Conegliano.

LINK ANAGRAFE CANINA LOMBARDIA e LINK ANAGRAFE CANINA VENETO

Le nostre condizioni di vendita

Tutti i nostri Cuccioli sono microchippati a 30 giorni di età. Il certificato di inserimento in anagrafe canina è a disposizione delle autorità, nonchè, su richiesta, del futuro acquirente , per la verifica online.

Non cediamo in nessun caso cuccioli sotto i 60 giorni di età, sia per qua questione di normativa vigente, sia perchè riteniamo che ogni cucciolo abbia i suoi tempi per “essere pronto”, e questi corrispondono raramente ai due mesi compiuti in anagrafe. In base alle razze, alla taglia e al carattere, alcuni cuccioli sono pronti a 63/64 giorni, altri a 100…

E’ possibile prenotare una visita in allevamento a partire da due settimane dopo la nascita della cucciolata, ma per la scelta del cucciolo però è quindi indispensabile che tale sia già identificato con il microchip, per cui è consigliato venire almeno dopo il primo mese di età. In questo modo è possibile vedere i cuccioli che stanno ancora mangiando sotto la loro mamma.

L’allevamento non ha per principio liste d’attesa aperte prima della nascita, ma una volta che tale è avvenuta, si può essere inseriti in una lista d’attesa per la prima visita.

Per quanto riguarda gli acquirenti impossibilitati a recarsi in allevamento prima dell’acquisto per motivata distanza, forniamo in anteprima foto/ video dettagliati e copia documentazione del cucciolo e dei genitori. Tale procedura può avvenire solo dopo primo colloquio telefonico conoscitivo con il futuro acquirente, che dovrà rispondere ai determinati quesiti a discrezione dell’allevatore. Trattasi degli stessi quesiti che sarebbero comunque posti in una visita dal vivo. ll futuro proprietario è altresì invitato a fare tutte le domande che vuole riguardo ai vari aspetti del cucciolo, non solo ai metodi allevatoriali e alla genealogia, ma anche ad esempio educazione, crescita alimentazione e sviluppo generale.

Fra l’allevatore e l’acquirente deve instaurarsi un rapporto di fiducia e collaborazione, che possa continuare in caso di necessità nel tempo.

Al momento del ritiro il cucciolo è fornito di libretto sanitario con vaccinazioni e sverminazioni annotate sullo stesso e viene fatto firmare il modulo di passaggio di anagrafe canina Asl. Nel caso di vendita a distanza o trasporto con corriere viene fornito anche certificato di buona salute prima del viaggio. Ricordiamo che nel nostro allevamento ogni cucciolo, indipendentemente dal certificato di salute, è dotato di una garanzia sanitaria (a termini di legge) che si estende ben oltre i 7 giorni decantati da alcuni allevatori.

Per spiegarlo in modo semplice ed in poche parole ogni malattia infettiva ha i suoi giorni di incubazione. Ogni patologia congenita “attribuibile all’allevatore”, ossia ai genitori del cane, compare prima dei 12 mesi. Se il cane è ben vaccinato, ed i nostri cuccioli non escono con meno di 3 vaccini, non potrà avere malattie infettive. Per le malattie non riscontrabili all’atto della cessione, essendo selezionati i suoi genitori, il rischio che abbia una patologia genetica o congenita e molto basso. Non potrà mai essere pari a 0 perchè sono esseri viventi.

Insieme alla Garanzia sanitaria viene emessa all’atto di pagamento anche la regolare fattura di vendita.

Diritto di Recesso

L’acquirente ha il diritto di far visitare il cucciolo dal proprio veterinario di fiducia e restituirlo se questo risultasse avere problemi gravi di salute o “vizi occulti”. Verranno poi verificati da uno dei veterinari di fiducia dell’allevatore. Grazie ad anni di lavoro ed esperienza, abbiamo rapporti di collaborazione con diversi veterinari sparsi sul tutto il territorio italiano.

E’ bene specificare che trattandosi di animali vivi l’acquisto di un cucciolo deve essere una scelta ben ponderata. Per legge l’allevatore non è tenuto a riprendersi il cane dopo l’acquisto ne a restituire la somma pagata per tale, se tale viene restituito per Motivi Personali. Abbiamo altresì a cuore il destino dei nostri animali, per cui c’è inserita una clausola all’interno del contratto di vendita riguardo a tale eventualità, riguardo alla quale si può discutere al momento della cessione del cucciolo.

Pagamenti

Fra le Condizioni di vendita, è importante indicare la procedura per il pagamento della caparra. Nel caso non venga versata direttamente al momento della visita, a breve verrà attivato, un link online collegato direttamente al conto dell’allevamento. Nell’invio è necessario indicare nella causale la razza del cucciolo, il nome dello stesso dato dall’allevatore ed il nome della mamma.

Per il saldo finale, tranne per motivi di pagamento anticipato per trasporto con corriere di fiducia, per l’allevatore è preferibile che tale venga effettuato al momento della consegna del cucciolo in allevamento. Accettiamo sia pagamento con Bancomat, Carta di Credito che contanti (sotto la soglia massima consentita per legge). Bonifici istantanei sono accettati solo dal lunedì al venerdì, ma non nel week end. Nel caso il cliente voglia pagare con bonifico bancario tradizionale, verrà emessa fattura proforma. Tale transazione dovrà essere richiesta almeno 2/3 giorni prima del ritiro del cucciolo, in modo che l’allevatore possa visualizzare l’accredito sul proprio conto.

Conclusioni

Tali Condizioni di vendita potrebbero essere mutabili nel corso del tempo, in base agli aggiornamenti richiesti dalla legge o cambiamenti a discrezione dell’allevatore. In tal caso l’acquirente verrà notificato prima dell’acquisto.

E’ bene comunque che il futuro proprietario chieda in anticipo la spiegazione degli aspetti sui quale risulta avere dei dubbi a riguardo.